home |   18 / 10 / 2017
.: servizi

:: chi siamo
:: assistenza soci
:: convenzioni
:: dove siamo
:: album foto

:: area riservata












 
20/06/2011  MCS - Sensibilità Chimica Multipla. Cos'è?

12 Giugno 2011, Lanciano, Teatro "Fenaroli". Tanti, tantissimi cittadini, tantissime famiglie con figli al seguito e studenti, nonchè diverse associazioni cittadine hanno contribuito alla magnifica riuscita dell'iniziativa nella certezza di rendersi utili con un piccolo contributo per una "NOBILE CAUSA".
La sezione "G. Campitelli" dell’ A.N.C. di Lanciano non è rimasta a guardare ne i suoi iscritti sono rimasti indifferenti alla richiesta di aiuto pervenuta dalle Associazioni Culturali "Apri il cuore" e "Eventi Solidali Frentani" che l'avevano sensibilizzata sulla storia di Virna Lombo.
Virna è originaria di Ortona (Ch), ha 31 anni e soffre di una patologia rara e grave chiamata MCS: Sensibilità Chimica Multipla.
La MCS è una sindrome immuno-tossica infiammatoria simile, per certi versi, all'allergia e molto spesso scambiata con essa, poiché i sintomi appaiono e scompaiono con l'allontanamento dalla causa scatenante, ma le sue dinamiche e il suo decorso sono completamente diversi, ovvero si perde per sempre la capacità di tollerare gli agenti chimici (questo dal Iº stadio). E' una sindrome multisistemica di intolleranza ambientale totale alle sostanze chimiche, che può colpire vari apparati ed organi del corpo umano: "Le sostanze chimiche danneggiano il fegato e il sistema immunitario sopprimendo la mediazione cellulare che controlla il modo in cui il corpo si protegge dagli agenti estranei; i sintomi si verificano in risposta all'esposizione a molti composti chimicamente indipendenti e presenti nell'ambiente in dosi anche di molto inferiori da quelle tollerate dalla popolazione in generale".
Il corpo "cede" e non tollera più qualsiasi piccola traccia di sostanze di sintesi nell'ambiente, come insetticidi, pesticidi, disinfettanti, detersivi, profumi, deodoranti personali o per la casa, vernici, solventi, colle e prodotti catramosi, preservanti del legno (es. antitarlo), materiali dell'edilizia, carta stampata, inchiostri, scarichi delle auto, fumi di stufe, camini, barbecue, prodotti plastici, farmaci, anestetici, formaldeide nel mobilio, tessuti e stoffe soprattutto nuove, quindi tutto ciò che è di derivazione petrolchimica.
La MCS colpisce tra 1,5 e il 3% della popolazione (studio Heuser 1998 USA), ed è causa di moltissime patologie disabilitanti che interessano vari sistemi fisiologici: sistema renale; gli apparati respiratorio, cardiocircolatorio, digerente, tegumentario; sistema neurologico; sistema muscolo scheletrico ed endocrino-immunitario.
Nell'arco di pochi anni dalla manifestazione di MCS (stadio 1) i sintomi si cronicizzano e, senza un adeguato sostegno, la sindrome può avere conseguenze molto gravi sino a provocare emorragie, collassi, ictus o infarti. Ancora, l'infiammazione cronica, tipica dello stato di MCS, porta a sviluppare con alta incidenza forme tumorali e leucemiche. Questo evento clinico è frequente nella Sindrome del Golfo, ovvero dei Balcani (solo uno dei modelli di MCS). Si tratta di una sindrome che può colpire chiunque a qualsiasi età e classe sociale, ma soprattutto alcuni lavoratori particolarmente esposti a sostanze tossiche, in un rapporto uomini/donne di 1 a 3 . La MCS è irreversibile, progressiva e non esiste, al momento, una cura per il ritorno allo stato originario di tolleranza. Peggiorando nel tempo, in proporzione all'entità delle esposizioni chimiche e alla loro frequenza, si diventa inoltre "allergici" a molte sostanze naturali (es. legni resinosi, fiori) e intolleranti alla quasi totalità degli alimenti. La Sensibilità Chimica Multipla è una delle malattie più gravi conosciute al mondo perché implica una invalidità totale che porta all'isolamento fisico e impedisce qualsiasi forma di vita sociale. I malati non possono neanche recarsi in ospedale qualora una reazione a determinate sostanze si presenti particolarmente forte o a rischio di vita. Gli ospedali infatti sono intrisi di sostanze chimiche quali medicinali, detergenti per la disinfezione degli ambienti e degli oggetti ecc. ecc.. Questo comporta che oltre a non poter avere un pronto intervento al malato non sia neanche consentito poter fare delle visite di controllo per altre patologie che può via via sviluppare. Purtroppo in Italia non ci sono centri dove i malati si possano recare, costruiti e pensati per le loro esigenze.
Questa malattia rende altamente invalidi in quanto per evitare tutte le sostanze chimiche il malato deve isolarsi ritirandosi a vita privata, evitare il contatto con gli altri che possono essere "contaminati" da sostanze chimiche ed evitare anche tutti i luoghi di vita sociale compresi scuole, palazzi istituzionali, lavoro, cinema, ristoranti etc etc. In molti malati si sviluppa anche forme di elettrosensibilità e questo comporta non poter usare o stare vicino a telefoni e telefoni, computer, tv, congegni cordless e wireless. La vita subisce uno sconvolgimento e isolamento pressoché totale e i familiari per poter vivere con il malato devono adeguarsi drasticamente al loro stile di vita.
La malattia è per ora priva di cura e degenerativa. La ricerca su una cura per la malattia è pressoché inesistente e non si hanno molti risultati. Sicuramente un modo per non peggiorare è l'evitare tutte quelle sostanze che possono creare problemi.
In America, Canada, Germania e altri Paesi la malattia è riconosciuta e i malati sebbene non possano essere guariti vengono assistiti e tutelati. In Italia ancora ci si domanda se questa patologia esiste o meno.
SINTOMI DI MCS: * mal di testa * sintomi simili all'influenza * asma o altri problemi di respirazione * vertigini * aumento della sensibilità agli odori * confusione mentale * meteorismo o altri problemi intestinali * fatica e depressione * perdita della memoria a breve e lungo termine * esaurimento cronico LE PERSONE CON MCS RIPORTANO MOLTE CONDIZIONI DI MALATTIA COME: * irritazioni cutanee e lacerazioni della pelle persistenti * infiammazione * debolezza dei muscoli e dolori alle giunture * allergie alimentari * stordimento e formicolii * perturbazione visiva * problemi all'orecchio, al naso e la gola * disturbi autoimmuni * disturbi cardiovascolari * irritabilità * problemi genitourinari * infezioni persistenti, specialmente dei lieviti * l'apprendimento nei bambini ALCUNE ESPOSIZIONI CHE SONO COLLEGATE ALLA MCS: * esalazioni di nuovi tappeti o moquette * fumi delle stufe a gas * approvvigionamenti di prodotti per le pulizie * vernici per la casa * insetticidi e conservanti del legno * fumi degli scarichi delle automobili * nuovi materiali dell'edificio e gli arredi * le sostanze chimiche tossiche che sono utilizzate nell'arte, nella fotografia, nella stampa, ecc. * formaldeide nei nuovi abiti, nei libri e altri prodotti * carta copiativa senza carbonio e inchiostri, macchina per fotocopie e stampanti laser e toner * fumo passivo del tabacco * profumi e fragranze * solventi per la pulizia a secco * detersivi e altri prodotti per le pulizie * anestesia * medicazioni prescritte * colori artificiali, aromi e conservanti nei cibi, nelle bibite e farmaci. Attualmente Virna si trova negli USA per affrontare le cure sperimentali, lunghe e costosissime.
A seguito di quanto sopra, il direttivo del sodalizio ha da subito deliberato di devolvere un contributo economico per tale nobile causa, impegnandosi altresì a promuovere la "carabinierità", contribuendo attivandosi nella vendita dei biglietti per un evento musicale presso il teatro Fenaroli di Lanciano, ad opera del gruppo "Note di Sabbia".
“Note di sabbia” è un progetto artistico che nasce per uno scopo preciso: creare la magia. Gli strumenti non sono quelli del prestigiatore ma sono quelli di un trio jazz, contrabbasso pianoforte e batteria, una voce lirica e un tavolo luminoso su cui prendono forma e anima immagini fatte di sabbia. Il risultato è una magia composta da tanti elementi costitutivi che si fondono in un unico, straordinario spettacolo che stupisce e commuove.
L' idea musicale è inedita e innovativa. Una rielaborazione del repertorio classico, romantico, barocco e sacro, eseguito nel rispetto della tradizione, una voce lirica accompagnata da timbri e armonie jazz, in un equilibrio stilistico e formale perfetto. Solamente questo potrebbe già di per se incuriosire, ma “Note di sabbia” fa ancora di più. Magicamente una e poi un'altra, e poi un' altra ancora, prendono forma su un tavolo luminoso immagini che nascono solo da due piccole mani e da sabbia di mare. Soggetti e paesaggi che si intersecano e si dipanano in simbiosi con la musica.
Estemporaneamente nasce un piccolo gioiello di animazione musicata dal vivo.
“Note di sabbia” è una piccola magia che si rinnova ogni volta che c'è quel meraviglioso silenzio prima che la musica inizi e ogni volta che i primi granelli di sabbia iniziano a cadere sul tavolo luminoso.
E ancora, in occasione del pranzo sociale per il 197° annuale per la fondazione dell'arma, i partecipanti hanno devoluto un ulteriore contributo alla causa raggiungendo una delle quote devolute più importanti.
Si sottolinea, in ultimo, come su tutto il materiale cartaceo, volto a pubblicizzare l'evento, era presente il logo della A.N.C. di Lanciano.

 
webmaster - Luigi D'Anniballe - Canosa Sannita (Ch) - © 2008